+39 328 7163715

+39 329 0583091


BORGAGNE

 Borgagne è un piccolo paese di circa 2.500 abitanti,facente parte il comune di Melendugno nella provincia di Lecce, situato a 18 m su livello del mare, a pochi chilometri dalla costa adriatica e a 7 km dall'Oasi protetta dei lagni alimini,a 5 km dalla marina di Sant'Andrea,7 km da Torre dell'Orso,Roca,SanFoca. Il paese è circondato da distesi campi di ulivi secolari, con le cui olive si produce l'olio extra vergine di oliva dop Terra d'Otranto.


Cenni storici Borgagne


Borgagne è ubicato a sud - est di Melendugno e circondato da distesi campi di ulivo, caratteristici, per la produzione di un ottimo olio extra vergine di oliva.

Borgagne fu chiamata già così a partire dal 14° secolo ed era caratterizzata principalmente da attività agricole e pastorizie.

Il paese ha avuto anche un nome grecanico "Vrani" dalle popolazioni vicine facenti parte la Grecìa Salentina che stava ad indicare una zona paludosa.

Borgagne fu abitato anche da monaci basilani nel periodo che và dal 1200 al 1400, per sfuggire alle persecuzioni dell'imperatore Greco Leone 3° Isurico,la loro permanenza è testimoniata dalla presenza di alcune cripte, oppure di alcune laure di modeste dimensioni nei pressi della Chiesa Madre, luoghi di preghiera dove poi intorno si formò il piccolo centro del pese di Borgagne.

Mentre nelle campagne nacquerò dei casali di cui Pasulo,Masseria Costarella,Masseria Sbotta,ed altre strutture costruite sempre da questi monaci basiliani.

La presenza di questi monaci viene anche riconosciuta nel nome con cui Borgagne fù appellata per breve tempo al nome di Basilea.


Info e monumenti Borgagne


Il Castello Petraroli un tempo si ergeva ai margini del piccolo abitato di Borgagne, in direzione est, allo scopo di svolgere, con più efficacia, la sua funzione difensiva contro i pericoli provenienti dalla direzione del mare.
Il complesso presenta una pianta rettangolare che, in corrispondenza dello spigolo nord-est, ingloba parzialmente una torre innalzata nel 1498; l'anno si ricava dall'iscrizione che, murata con l'arme gentilizia del Petraroli sul versante ovest della torre, così recita: BELLISARI(us) DE PETRAROLIS / BURGANEI DO(minus) FEDERICO / REGI FIDUS IN PRI(n)CIPIUM / ARCI(s) ET TUTELAM / INCOLARUM POSUIT / TURRIUM 1498. L'iscrizione lascia intendere che, quando la torre fu innalzata a difesa dell'abitato, questo era privo di qualsiasi apprestamento difensivo; l'opera di fortificazione intrapresa dal Petraroli non si arrestò con la costruzione della sola torre che, tra l'altro, non poteva esplicare un'efficace difesa e serviva, al massimo a poter effettuare un'azione di avvistamento preventivo, ma dovette proseguire a breve tempo con la costruzione del castello la cui presenza è testimoniata già a partire dal 1531.

Il castello si sviluppa a pianta quadrata con cortile centrale, ed ha subito vari interventi ed ampliamenti, anche recenti, in relazione alla sua utilizzazione attuale ad abitazione privata. Un tempo vi erano anche piombatoi, feritoie e un fossato, prima che diverse opere di ristrutturazione alterassero alcune parti dell'edificio in maniera irrimediabile. Pertinente al castello è la piccola cappella della Madonna del Rosario.

Case-torre [modifica]

Le case-torre sono costruzioni cinquecentesche la cui funzione principale, oltre a quella abitativa, era strettamente legata alla funzione difensiva dell'abitato insieme ala castello. La più caratteristica casa-torre presenta archetti pensili e una colonna angolare con i monogrammi di Cristo e della Vergine.


Castello Petraroli

COME ARRIVARE:


AUTO:

In auto, arrivando dal nord, percorrete sino a Bari l'autostrada A14. Da qui proseguire verso sud lungo la superstrada Bari-Lecce. Giunti a Lecce percorrere la S.S. 16 "Adriatica" in direzione Maglie. A circa 17 km troverete lo svincolo per Martano. Da Martano proseguire in direzione Borgagne. Per chi avesse deciso di alloggiare a Torre Sant'Andrea, proseguire lungo la strada che conduce alla vicina località.

AEREO:

In aereo potrete raggiungere il Salento facendo scalo a Brindisi (aeroporto Papola Casale); qui potrete scegliere di attendere l'autobus che collega l'aereoporto con il centro di Lecce o noleggiare un'auto. Se optate per la prima opzione potrete proseguire utilizzando gli autobus delle FSE o la linea stagionale (Salento in Bus) che vi porteranno la prima a Borgagne e la seconda direttamente a Torre Sant'Andrea

TRENO:

In treno (Ferrovie dello Stato) raggiungerete il Salento lungo la direttrice adriatica (Milano, Bologna, Pescara) o attraverso la Roma-Caserta. Giunti a Lecce è possibile utilizzare gli autobus delle FSE o la linea stagionale (Salento in Bus) che vi porteranno la prima a Borgagne e la seconda direttamente a Torre Sant'Andrea.



.

Immobili in vendita

.
.