+39 320 3291905

+39 329 0583091


OTRANTO

Otranto è un'importane marina,facente parte la provincia di Lecce,cittadina divenuta anche ottimo centro turistico e storico culturale.Otranto è la citta posta più ad oriente in Italia,nonche la città dove si può guardare la prima alba della nostra nazione.

Fuori dal centro abitato vi è la Punta Palascia,posto più ad est della penisola italiana.

La città di Otranto conta circa 5500 abitanti e secondo degli studi nautici è il punto dove si incontrano i due mari,Adriatico e Jonio.

Otranto è un territorio che si posiziona tra gli 0 ed i 100 metri sul livello del mare.

 


Cenni storici.


La città di Otranto assunse importanza soltanto nel sesto secolo quando per la sua posizione divenne un'utile testa di ponte dei Bizantini,di cui in seguito per breve periodo su anche la cpitale dell'Italia Meridionale.

Ultimo centro ad essere poi espugnato dai Normanni precisamente nel 1085,Otranto seguì successivamente le vicende più generali del regno di Napoli.

In seguito Otranto fù angioino ed aragonese,Nella sua splendida cattedrale che fù  costruita fra il 1080 e il 1088, mentre nel 1095 venne impartita la benedizione ai dodicimila Crociati che, al comando del principe Boemondo d'Altavilla(1050-1111), partivano per liberare e per proteggere il santo Sepolcro.

 Di ritorno dalla Terra Santa, proprio a Otranto San Francesco d'Assisi era approdato nel 1219, accolto con grandi onori.

Nel 1480 Otranto venne presa ed occupato per circa un anno dai Turchi,essi cusarono una vera e propria strage,uccidendo 800 persone,che oggi sono conosciuti come I Santi Martiri di Otranto,e distrussero anche di conseguenza il monastero di San Nicola di Casole.

Dopo la pesante distruzione la città si riprese prendendo così la voglia di riscatto.

La città fu assoggettata con il passare degli anni anche da altre popolazioni,come i veneziani e poi nuovamente anche dagli angioini e poi ancora dagli ottomanni,ma per fortuna la città riuscì a resistere.

Nel 600 Otranto ebbe un calo della sua importanza,perchè gli abitanti esausti di tutti gli attacchi subiti,si spostarono in terre vicine,abbandonando così terreni ed abitazioni che diventarono poi delle paludi,ed aumento così il rischio di malaria.

Mentre nel 700 ebbe di nuovo una ripresa sopratutto nel settore edile,infatti le famiglie rimaste ad Otranto investirono i propri risparmi sull'edilizia.

In fine quando Otranto divvenne cittadina del regno di Napoli ebbe una netta ripresa,Le fortificazioni otrantine furono soggette ad una totale trasformazione a partire dal 1866 e molti beni urbanistici della città finirono nelle mani del demanio. Il fossato del Castello fu ricoperto da terra e brecciolina e un tratto delle mura fu abbattuto.


info generali


Tra i monumenti più importanti della cittadina,spiccano la Chiesetta bizantina di San Pietro del decimo secolo con affreschidel dodicesimo secolo.

Poi abbiamo il Duomo assai rimaneggiato con pavimento musivoe  cripta romanici.Quattrocentesco è invece il Castello con le fortificazioni.

Otranto è una cittadina di grande bellezza e di interesse sia storico che turistico.

La cittadina dispone di un bellissimo centro storico con tantissimi negozietti di prodotti tipici e souvenir,mentre nel centro abitato si trovano anche negozi di prima necessità.

Il cliam ad Otranto è principalmente Meridionale.



COME ARRIVARE:


AUTO:

In auto, arrivando dal nord, percorrete sino a Bari l'autostrada A14. Da qui proseguire verso sud lungo la superstrada Bari-Lecce. Giunti a Lecce percorrere la S.S. 16 "Adriatica" in direzione Maglie. A circa 17 km troverete lo svincolo per Martano. Da Martano proseguire in direzione Otranto

AEREO:

In aereo potrete raggiungere il Salento facendo scalo a Brindisi (aeroporto Papola Casale); qui potrete scegliere di attendere l'autobus che collega l'aereoporto con il centro di Lecce o noleggiare un'auto. Se optate per la prima opzione potrete proseguire utilizzando gli autobus delle FSE o la linea stagionale (Salento in Bus) che vi porteranno ad Otranto.

TRENO:

In treno (Ferrovie dello Stato) raggiungerete il Salento lungo la direttrice adriatica (Milano, Bologna, Pescara) o attraverso la Roma-Caserta. Giunti a Lecce è possibile utilizzare gli autobus delle FSE o la linea stagionale (Salento in Bus) che vi porteranno ad Otranto



.

Immobili in vendita

.
.